Niente saldo Irap 2020

Niente saldo Irap 2020

maggio 21, 2020 2 Di Diego Torresi

L’articolo 24 del #Decreto Rilancio prevede che le imprese e i professionisti non dovranno versare il saldo dell’imposta regionale sulle attività produttive, dovuto per il periodo d’imposta 2019.
Non é dovuto neanche il primo acconto per l’anno 2020, nella misura del 40% dell’imposta dovuta per il 2019, o del 50% per i contribuenti assoggettati agli indicatori sintetici di affidabilità fiscale.
Le imprese e i professionisti pertanto dovranno versare, per il periodo d’imposta 2020, solvato il secondo acconto di novembre pari al 60% o 50 % per i soggetti ISA, dell’imposta dovuta per il 2019.
Per evitare che il mancato versamento del primo acconto, si traduca poi in un maggior saldo da versare per il periodo d’imposta 2020, soccorre il comma 1 dell’articolo 24 ove si dice che: “l’importo di tale versamento é comunque escluso dal calcolo dell’imposta da versare a saldo per lo stesso periodo d’imposta”.
Sembrerebbe quindi che l’importo del primo acconto 2020 é da considerarsi comunque nel calcolo del saldo dello stesso anno, come se fosse un acconto figurativo; valga il seguente esempio:
Imposta dovuta per il 2019: 100
primo acconto 2020 figurativo: 50 (soggetti Isa)
secondo acconto 2020: 50
Imposta dovuta per il 2020: 110
Saldo 2020: 110-(50 acconto figurativo + 50 acconto versato)=10
Naturalmente si auspicano dei chiarimenti ufficiali in tal senso.